IL CAPITALE DELLE BANCHE DEL CENTRO-EUROPA DI MAGGIOR QUALITA’, SECONDO GLI STRESS TEST.

deutsche-bank

Ieri su Il Sole 24 Ore è comparso un interessante articolo a firma Fabio Pavesi, intitolato Ecco perchè le grandi banche del Nord Europa piene di derivati sono state promosse a pieni voti nel quale ci vengono spiegate le ragioni tecniche che hanno comportato un diverso trattamento delle banche del Nord Europa, segnatamente di quelle tedesche, nella recente adozione degli stress test.

Le banche del nord, ci spiega il giornalista del Sole, hanno capitale che a malapena copre il 3-4% dell’intero bilancio. E muovono, ciascuna di loro, centinaia di miliardi su titoli, derivati, futures e altri prodotti di ingegneria finanziaria. I loro attivi pesati per il rischio (Rwa) e su cui si calcola il fabbisogno di capitale sono tra i più bassi d’Europa. Deutsche Bank investe in attività finanziarie oltre 1.000 miliardi, poco meno del Pil italiano, ma il suo grado di rischio è ritenuto più sostenibile di una piccola banca commerciale del Sud Europa che fa prevalentemente credito. Tutto dipende dal fatto che le attività valutate non sono l’intero bilancio ma solo gli Rwa. Ebbene le grandi banche d’affari hanno attivi a rischio che valgono solo il 20-30% dei loro bilanci, mentre le banche commerciali dedite al credito (tipiche del Sud Europa) hanno Rwa che superano il 50-60% dei loro più piccoli bilanci. “E così è aritmetico, ma anche bizzarro, che occorra più capitale alle banche esposte al credito che non al trading finanziario. Da un lato è evidente che il credito sia l’attività più a rischio per una banca, ma possibile che i rischi di mercato sui titoli, i derivati, le cartolarizzazioni siano così bassi? Invece è così: nella composizione degli Rwa il credito pesa per l’80%, mentre i rischi di mercato sono al 6% e quelli operativi all’11%”, si legge nell’articolo del Sole.

Per quanto esposto, le grandi banche d’investimento hanno dunque Rwa così bassi e quindi capitale richiesto, in proporzione, altrettanto limitato. Deutsche Bank si è presentata agli esami con un Rwa di soli 353 miliardi, appena il 22% del suo bilancio che valeva, a fine 2013, ben 1.580 miliardi. La Commerbank con 215 miliardi di Rwa, il 38% del suo bilancio. La Landesbank di Berlino avrebbe solo 31 miliardi di esposizioni a rischio su 101 miliardi. Il colosso francese SocGen è stato scrutinato su soli 343 miliardi su un bilancio di 1.141 miliardi; per Credit Agricole l’Rwa è appena il 40% del bilancio. Tanto per un confronto i due big italiani, UniCredit ed Intesa, avevano Rwa per 408 miliardi la prima e per 284 miliardi la seconda. UniCredit è la metà di Deutsche Bank ma vanta attivi a rischio più alti. Intesa ha un attivo a rischio che vale quasi il 60% del suo bilancio contro il 22% di Deutsche. L’orientamento di favore per gli attivi costituiti da strumenti derivati dipende anche dal fatto che, essendo difficile valutare con certezza detti titoli, così è altrettanto difficile calcolarne il rischio, mentre le concessioni creditizie hanno un valore facilmente identificabile e conseguentemente è facile calcolare l’Rwa.

In presenza di titoli strutturati in portafoglio, “è la stessa banca (vale per Deutsche come per tutte le grandi banche d’investimento) che auto-valuta i suoi rischi di portafoglio con un modello interno che viene validato dalla banca centrale del suo Paese. Vien da pensare che né la Bundesbank né la Banca centrale di Francia vogliano essere particolarmente occhiute in questa circostanza. Penalizzare le grandi banche d’affari e un sistema bancario che vale per entrambe tre volte il Pil di casa, vorrebbe dire far male al Paese. Un’interpretazione maligna? Sarà. Ma la nuova Unione bancaria dovrà in qualche modo provvedere a rendere meno arbitrario il calcolo del rischio”.

Photo Credits: Forbes.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...