CHERNOBYL, LA NATURA SI ADATTA ALLE RADIAZIONI.

A radioactive sign hangs on barbed wire outside a café in Pripyat.

 

L’ultimo studio della CRI, condotto su 16 specie di uccelli che vivono all’interno della zona di esclusione di Chernobyl o molto vicino, ha destato particolare interesse.  Dalla ricerca è emerso infatti che gli uccelli, inizialmente danneggiati dalle radiazioni, si stanno adattando e ora addirittura ne traggono benefici. Ciò dimostra una grande capacità di adattamento della natura alle mutazioni determinate dall’esplosione della centrale nucleare, avvenuta 28 anni fa.

Nei pressi di Chernobyl si assorbe in dieci giorni, la stessa quantità di radiazioni che, per esempio, negli States si assorbe in un anno!

Approfondiamo l’argomento, con intervista ad un ricercatore impegnato direttamente in questo studio, rimandando ad un articolo pubblicato sul blog “WordPress” “Pianetablu News”, che ringraziamo.

http://pianetablunews.wordpress.com/2014/05/13/chernobyl-come-la-natura-si-adatta-alle-radiazioni/#more-15713

 

Credits photo: Wikipedia english

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...