PIAZZA AFFARI IN ROSSO SULLA SCIA DELLE CATTIVE TRIMESTRALI. AUMENTANO I MUTUI NEL 2014.

piazza-affari-di-milano

 

MILANO, 13 maggio 2014 – Piazza Affari archivia in ribasso una seduta caratterizzata da una combinazione di realizzi e vendite conseguenza di risultati trimestrali deludenti.L’indice FTSE Mib ha perso l’1,11%, l’AllShare l’1,11% e il Mid Cap l’1,23%. Volumi per un controvalore di circa 3,1 miliardi di euro. II  deludente risultato della seduta di oggi viene spiegato da molti trader anche in termini di storno legato a fattori tecnici, per via dei prossimi aumenti di capitale di numerose banche che incidono per diversi miliardi di euro. Il mercato sembra temere anche un risultato positivo dei partiti euroscettici alle elezioni europee del  25 maggio.

Chi ha sbito, tra i grandi, le peggiori conseguenze dalla prima trimestrale di quest’anno è TELECOM ITALIA  (-5,19%) I conti sono anche alla base della caduta di CAMPARI (-3,79%).

Pesante FIAT (-2,88%), all’indomani della pubblicazione dei risultati di Chrysler nel primo trimestre. Meglio CNH INDUSTRIAL (-0,76%) ed EXOR (-1,05%). Anche PIRELLI (-0,34%) ha fatto peggio del settore europeo (+0,84%).

Finanziari deboli: l’indice delle banche italiane è sceso dell’1,27%. UNICREDIT colpita dalle prese di beneficio (-1,11%) dopo il rally di ieri. Allineata INTESA SANPAOLO (-1,26%). Andamento simile per UBI (-1,77%), BANCO POPOLARE (-1,66%) e POPOLARE EMILIA ROMAGNA (-2,54%). In parziale controtendenza MEDIOBANCA (-0,35%), mentre POPOLARE MILANO (-1,53%) ha cambiato direzione nel finale, in quanto dalle comunicazioni Consob è emerso che BlackRock ha in portafoglio il 5,149% del capitale.

Meglio assicurativi (UNIPOLSAI invariata e GENERALI -0,84%) e risparmio gestito (ma AZIMUT perde 2,49%, MEDIOLANUM -0,61%).

Confermano di attraversare un periodo positivo BUZZI UNICEM (-0,16%), STMICROELECTRONICS (+0,85%) e ATLANTIA (-0,15%). Spunti per TOD’S (+0,3%) e LUXOTTICA (+0,02%).

Le pressioni sull’azionario italiano si sono focalizzate su un settore tradizionalmente difensivo come l’energia: ENI -0,84%, TERNA -1,24%, SAIPEM -1,2%, TENARIS -0,92%, SNAM -1,12%, ENEL GREEN POWER -1,39% ed ENEL -1,04%.

Tra le small cap, i risultati delle trimestrali spiegano i rialzi di GABETTI (+3,01%), FIERA MILANO (+3,13%) e DELCLIMA (+2,15%), nonché le flessioni di AEFFE (-4,8%), DE’ LONGHI (-5,71%) e ROSSS (-3,05%).

Gabetti a parte, la maxi-aggregrazione tra Sgr, annunciata ieri, fa notare un operatore, ha riportato attenzione sul comparto immobiliare: BASTOGI +13,1% e AEDES +1,46%.

Lo spread chiude in rialzo di un punto a quasi 152 bp.

Buone notizie dal fronte dei mutui casa. Nei primi tre mesi del 2014 le erogazioni di nuovi mutui hanno registrato un incremento superiore al 20% rispetto allo stesso periodo del 2013.Lo dice il rapporto immobiliare 2014 di Abi e Agenzia delle entrate, che fa riferimento ad un campione di 88 banche. L’anno appena trascorso ha visto migliorare la possibilità di accesso delle famiglie italiane all’acquisto di un’abitazione, anche se continua il calo delle compravendite (-9,2% nel 2013 rispetto al 2012,il risultato peggiore dal 1985). L’indice di accessibilità delle famiglie, che cerca di misurare la possibilità per le famiglie di comprare casa indebitandosi, registra nel 2013 “un significativo miglioramento” e torna in linea con i valori pre-crisi, spiega il rapporto. “L’andamento è principalmente dovuto a un miglioramento del prezzo relativo delle case rispetto al reddito disponibile, più precisamente alla diminuzione del prezzo delle case; al miglioramento contribuisce l’andamento dei tassi di interesse sui mutui”.

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...